Trapani,azioni anti Covid 19: fase corrente ma anche in previsione di possibili, malaugurati, scenari di criticità

La Giunta Tranchida, come tutte le Amministrazione pubbliche, e nei diversi Paesi del mondo, a diverso titolo e funzione impegnate nel duplice obiettivo di tutelare la salute pubblica, contenendo la diffusione del virus, e non far morire la libertà sociale ed economica cittadina, vara nuove azioni ed avvia ulteriori iniziative, anche in previsione di non auspicabili scenari. Cimitero – Ville & Giardini – Mercati e luoghi pubblici – Uffici e servizi – PartecipateNel rispetto dei DPCM governativi nazionali e delle Ordinanze regionali, si confermano al momento le azioni e le modalità di fruizione ed accesso ai servizi pubblici e collettivi, ad oggi in maniera idonea funzionali ed efficienti oltre che sicuri e comunque monitorati, tanto con la presenza garbata ma vigilante dei Volontari di Protezione Civile comunale disimpegnati, oltre che dei controlli dei Vigili Urbani e delle Forze dell’Ordine, quanto con l’attivazione – modalità  da remoto per l’accesso a diversi uffici e servizi comunali, che vedono gran parte del personale in smart working come per legge, oltre che per tutele sanitarie sopravvenute. Ovviamente non si escludono comprensibili disfunzioni operative nell’erogazione dei servizi, compresi quelli di trasporto pubblico assicurate da ATM. Le azioni correlate, al netto della competenza gestionale dei vari Dirigenti e Segretario comunale, vengono seguite nei vari comparti e/o promosse per delega dagli Assessori Vincenzo Abbruscato, Giuseppe La Porta, Andreana Patti, Giuseppe Pellegrino, Ninni Romano, Dario Safina e Andrea Vassallo oltre che dall’autonoma azione, del CdA ATM presieduto dall’ing Di Giovanni, altresì, anche ai fini di PG del Comando di Polizia Municipale guidato dal Commissario Mario Bosco. Non è marginale sottolineare, che ben oltre lo squallido killeraggio dei facinorosi perditempo da tastiera, tutto il comparto pubblico, anche in smart working, continua rimanere sul fronte per garantire servizi alla comunità cittadina, rispettando anche da remoto adempimenti e scadenze che ad oggi stanno garantendo anche svariati milioni di finanziamenti in nuove opere e servizi pubblici alla città di Trapani.   -> Cabina di Regia e Monitoraggio azioni oltre che potenziamento dell’informazioneIl Sindaco Giacomo Tranchida, oltre che in stretta sinergia con la Prefettura e l’ASP di Trapani, e con la ripresa autunnale con l’Osservatorio Scolastico Cittadino (ne fanno parte, da due anni a questa parte, oltre all’Assessorato alla Pubblica Istruzione tutti i Dirigenti scolastici, anche di competenza non esclusiva comunale) si è avvalso (estendendone gli effetti ai vari comparti economici e sociali cittadini, oltre che dello stesso Comune) nel tempo della consulenza gratuita e poi per alcuni mesi onerosa del dr Pedalino – epidemiologo, che continua ad assicurare la propria gratuita e preziosa collaborazione pur in assenza di vincolo contrattuale. Di questi giorni, acquisita anche la disponibilità consulenziale gratuita del dr Massimo De Martino, ex dirigente del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Trapani, l’aspetto socio-sanitario verrà ulteriormente potenziato in vista di possibili, seppur non auspicabili, delicati negativi scenariAl riguardo, ieri mattina il Sindaco Tranchida ha anticipato per le vie brevi al Commissario dell’ASP anche la disponibilità finanziaria del Comune a supporto dell’eventuale straordinario fabbisogno – individuazione d’immobili idonei quali Covid Hotel e similari, in modo tale da contenere il peso in capo alle strutture sanitarie che non si esclude, purtroppo, possono andare in sofferenza nel prossimo venturo. Costante il monitoraggio del fenomeno contagio in seno alle Scuole cittadine e, pur nel rispetto dell’autonoma gestione scolastica, presente la disponibilità del Comune per eventuali interventi di sanificazione coordinate dall’Ass Ninni Romano e/o ulteriori azioni a sostegno.Il rispetto delle misure di prevenzione adottate e disposte dalle Autorità Sanitarie, a propria tutela e dell’altrui salute, deve fare un ulteriore salto di responsabile percezione e condivisione da parte del cittadino. Non può essere delegato alla sola azione di vigilanza e repressione sanzionatoria da parte del sistema Forze dell’Ordine – peraltro assolutamente insufficiente rispetto ai comportamenti individuali, nonostante lo straordinario sforzo posto in essere. Il migliore impiego dei mezzi d’informazione e comunicazione, con strategie mirate e dedicate anche a segmenti sociali sovente “immuni” e talvolta pericolosamente “distratti”, quali quelli giovanili e non solo, verrà affidato alla consulenza della giovane trapanese drssa Cristina Montalbano, professionalmente già ferrata nel comparto social media, anche a mezzo di campagne media social oltre che di supporto nel variegato sistema scolastico.  -> Attività produttive e supporto agevolazioni – incentivi Messi in campo, nell’ambito del piano strategico “Trapani riparte.. in salute” approvato dalla maggioranza consiliare, in taluni casi a valere di fondi nazionali e regionali (..ancora da acquisire) numerose azioni e sgravi, tanto sulla Tari quanto per l’IMU e per l’imposta pubblicitaria, nonché con l’estensione temporale e gratuita di suolo pubblico. Le azioni e le misure correlate vengono seguite costantemente dagli Assessori delegati, Andreana Patti e Rosalia D’Ali, Fabio Bongiovanni e Dario Safina -> Attività di supporto sociale in favore delle famiglie in difficoltà A valere dei fondi nazionali, regionali e comunali, oltre che di donazioni cittadine e della Fondazione Roma, migliaia di bonus spesa sono stati erogati alle famiglie richiedenti aventi titolo ed in corso il nuovo bando. La fase emergenziale che ha prodotto nuove povertà e che verosimilmente ne acuisce gli effetti, riproponendosi in tutta la sua drammaticità, verrà (ri)accompagnata anche dalla fornitura di generi alimentari da parte del sistema Trapani Rete Solidale. Il sistema dei Servizi Sociali comunale, delegati all’Ass Abbruscato, seppur in sofferenza si trova impegnato sul fronte del primo intervento al pari di quello della Protezione Civile e dei Volontari impegnati delegati all’Ass La Porta.  – Screening generalizzato tampone CVD’intesa con il Commissario ASP, così come auspicato da Anci Sicilia, anche la Città di Trapani si prepara ad un ulteriore sostegno al sistema sanitario regionale per la diffusione dello screening tampone CV gratuito, a partire dalle fasce di popolazione più debole anche dal punto di vista sociale ed economico. L’Ass Dario Safina delegato, stamani effettuerà con il Dr Minore dell’ASP di Trapani la ricognizione di tutti i Centri sociali comunali utili per pianificare in sicurezza – previo coordinamento e supporto dei Servizi Sociali delegati all’Ass Enzo Abbruscato e successivo intervento di supporto dei Volontari della Protezione Civile e della Polizia Municipale comunale delegata in capo all’Ass La Porta – di uno screening di massa in tutto il territorio trapanese con l’ausilio del personale ASP. Al riguardo seguiranno info e raccomandazioni utili nei prossimi giorni.“Lo scenario a cui andiamo incontro, e che ci porta ancora a CONVIVERE e con non poche preoccupazioni anche socio-economiche con l’invisibile nemico Virus CV 19 – dichiara il Sindaco Giacomo Tranchida – deve non solo richiamarci alla costante e quotidiana attenzione prudenziale individuale, ma anche portarci a prevedere azioni straordinarie rispetto a malaugurati scenari che non possono trovarci, per quanto possibile, impreparati ed inermi. Il mio – conclude Tranchida – non è facile allarmismo ma doveroso e responsabile comportamento volto a prevenire e tutelare, per quanto di mia competenza e possibilità, il bene più caro dei cittadini trapanesi e delle comunità tutte in generale: la salute propria e dei propri cari. Ovviamente solo facendo squadra possiamo pensare di vincere questa inedita ma vitale battaglia. Assicuro pertanto il massimo e determinato impegnato mio personale, della Giunta e della maggioranza consiliare che sostiene l’azione di governo oltre che di tutto l’apparato burocratico ed amministrativo comunale”.