Stipendi e Pensioni Ars, Calderone (FI)al M5S: “Inaccettabile malafede per fomentare odio sociale”

“Quello di cui parlano i deputati del M5S è solo un inaccettabile tentativo per speculare sulla rabbia dei cittadini. In malafede, approfittando del momento di crisi economica che stiamo vivendo, hanno pensato bene di cavalcare l’onda del populismo più becero per ottenere quella notorietà ormai da un pezzo perduta. Non c’è nessun aumento di stipendio o di pensioni all’Ars. Tutto è alla luce del sole, secondo quanto previsto dalla legge. Ai colleghi del M5S ricordo che i deputati si limitano esclusivamente a osservarla. Svelo loro il segreto di pulcinella: anche i parlamentari versano i propri contributi, sulla base dell’intera retribuzione mensile. La smettessero quindi di cadere dalle nuvole e fomentare odio. Li invito ad essere più costruttivi in un momento delicato come questo, piuttosto che creare tensione sociale”. Lo afferma il Capogruppo di Forza Italia all’Ars, on. Tommaso Calderone, a nome dell’intero Gruppo parlamentare, a seguito del comunicato del M5S che paventa aumenti di pensioni e stipendi dei deputati.