ITET Garibaldi a lezione di Cultura d’impresa

In linea con la sua mission formativa, che già si declina attraverso specifiche attività curriculari, PCTO e percorsi di Apprendistato di I livello, l’ITET “G. Garibaldi” implementa l’iter formativo dedicato all’educazione alla cultura d’impresa e l’impreditorialità, con azioni dedicate pianificate nel progetto “IMPRENDITORE IO!” – Cod. 10.2.5A-FSEPON-SI-2019-93- Programmazione Fondi strutturali 2014/2020 – Obiettivo Specifico 10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi. Azione 10.2.5 Azioni volte allo sviluppo delle competenze trasversali con particolare attenzione a quelle volte alla diffusione della cultura d’impresa.

Tre i moduli attivati:

  • Promozione alla cultura d’impresa-Fare Impresa
  • Rafforzamento delle competenze per lo sviluppo di un’idea progettuale -Dall’idea all’azienda
  • Sviluppo di competenza organizzative-Io comunico.

“Il Progetto, finanziato con fondi europei, non solo sposa in pieno l’idea di scuola che vogliamo promuovere, fortemente radicata alla cultura d’impresa in chiave moderna, in cui la strategia del marketing e della comunicazione diventa fondamentale, ma riesce a collocarsi contestualmente in un panorama di riferimento europeo, in cui le politiche di sviluppo territoriale sono fortemente indirizzate alla creazione di un ambiente favorevole alle imprese.  I tre moduli- continua il Dirigente Scolastico dell’ITET “Garibaldi”Loana Giacalone- insistono sui tre aspetti fondamentali: la cultura d’impresa, concetto ben diverso da quello del fare impresa in senso stretto,  quindi abbandono della mera ed immediata logica del profitto, verso una più significativa proiezione verso il futuro e un’attenzione totalmente incentrata su aspetti come creatività, innovazione, innesco di elementi trasformazionali; la pianificazione lungimirante  degli obiettivi, soprattutto oggi che le aziende si configurano come entità sempre più complesse che devono essere in grado di predisporre il cambiamento e di affrontare con maggiore sicurezza i diversi competitors presenti sul mercato, infine chiaramente la comunicazione, intesa come leva strategica indispensabile per il successo di qualsiasi attività imprenditoriale”.