15 milioni di euro per il settore della pesca siciliana, colpito dall’emergenza COVID-19

Un aiuto economico pari a 15 milioni di euro per il sostegno delle filiere ittiche siciliane colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19. Lo prevede l’avviso, voluto dal Governo Musumeci, pubblicato dal Dipartimento “Pesca Mediterranea” della Regione Siciliana, per gli aiuti alle imprese di pesca, ai relativi equipaggi e alle imprese dell’acquacoltura.

“Al via l’atteso avviso per la erogazione degli aiuti necessari al settore della pesca – afferma Bandiera – attraverso questo provvedimento, diamo sostegno a tutti i pescatori ed armatori siciliani, richiedenti, che hanno visto rallentare o azzerare la propria attività di pesca, a causa dell’emergenza Covid, con un primo stanziamento di 15 milioni di euro, a valere sul Fondo di solidarietà per la pesca”.

“Mai procedure così semplificate – afferma inoltre l’Assessore – Al fine di ottenere il contributo, marittimi ed armatori, dovranno produrre soltanto una semplice autodichiarazione, che successivamente sarà sottoposta a verifiche a campione”.