Mazara: riprendono i lavori di dragaggio del Fiume Mazaro

«Finalmente l’ANAC ha decretato che venga nominato un amministratore straordinario per la gestione dei lavori di dragaggio del Fiume Mazaro in condizioni di ripristinata legalità con la stessa ECOL 2000. La prefettura di Palermo, a seguito di questo parere, ha prontamente provveduto a nominare il dott. Alessandro Cavalli, che è già stato incaricato  della ripresa dei lavori, inaspettatamente interrotti dopo la farraginosa questione giudiziaria che ha coinvolto l’amministratore delegato della società ECOL 2000 ed il dirigente del Genio civile di Trapani. Mi sento di esprimere piena soddisfazione per la fattiva collaborazione tra le istituzioni in questi mesi, nonché per il proficuo risultato raggiunto. Ricordo  che la nomina del Commissario per la prosecuzione dei lavori, in capo alla stessa  Ecol 2000, ha scongiurato una procedura di individuazione di un nuovo soggetto, situazione che avrebbe certamente  allungato ulteriormente i tempi di ripresa dei lavori. L’obiettivo amministrativo è stato raggiunto con un lavoro costante e discreto e non certamente con la propaganda politica che non produce nulla. Ringrazio il dott. Maurizio Croce, commissario straordinario per il dissesto idrogeologico, per il costante impegno profuso in questa vicenda, con il quale si sono tenuti diversi incontri in questi mesi. Chiederò oggi stesso al Commissario straordinario di pianificare quanto prima una riunione operativa con tutti gli attori coinvolti, affinché i lavori possano riprendere celermente».

Lo dichiara il Sindaco Salvatore Quinci, annunciando la ripresa dei lavori di dragaggio del Fiume Mazaro.