Trapani: ubriaco alla guida dell’autovettura non si ferma al posto di controllo e tenta la fuga, arrestato dalla Polizia di Stato

Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Questura di Trapani nel corso del week-end, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Trapani hanno arrestato un uomo che, in pieno centro cittadino, si è reso protagonista, alla guida del proprio veicolo, di una serie di condotte illecite, mettendo a serio rischio l’incolumità dei poliziotti e dei passanti.

I fatti: gli agenti notavano sopraggiungere un’autovettura alla quale intimavano l’ALT, ma il conducente, piuttosto che fermarsi, spegneva i fari dell’autovettura ed accelerava bruscamente dandosi alla fuga. Seppur nella concitazione degli eventi, i poliziotti erano in grado di riconoscere, a bordo del veicolo in fuga, due noti pregiudicati trapanesi diramandone, nell’immediatezza, le ricerche via radio.

L’inseguimento che ne seguiva ed il contributo della altre pattuglie in zona – impegnate nei controlli volti al rispetto delle prescrizioni anti-COVID, consentivano, dopo appena qualche minuto, di rintracciare l’autovettura e nelle vicinanze conducente e passeggero, i quali, alla vista dei poliziotti, tentavano invano di fuggire a piedi.

Per il conducente del veicolo scattavano subito le manette: questi, infatti, veniva arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e collocato in regime di arresti domiciliari; l’autovettura sottoposta a sequestro poiché l’uomo, ad esito degli accertamenti specifici, riportava un tasso alcoolemico corrispondente ad 1,17 g/l. Per quest’ultima ragione, il soggetto veniva deferito all’A.G. per guida in stato di ebbrezza ed in seguito all’udienza di convalida nei suoi confronti l’A.G. procedente, per la grave condotta assunta, applicava la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g..

Sia il conducente che il passeggerò venivano, inoltre, sanzionati amministrativamente ai sensi dell’ art. 4 D.L. 19/2020 poiché senza giustificato motivo si trovavano al di fuori delle loro abitazioni oltre le ore 22.00.