Mazara: una corona di fiori per onorare la memoria delle donne vittime di violenza

Alla presenza dell’assessore comunale Vincenzo Giacalone in rappresentanza del Sindaco Quinci le associazioni Fidapa, Pro Loco, Demetra, Alma e Mimosa di Mazara del Vallo hanno deposto una corona di fiori nella panchina rossa di Villa Garbaldi, in memoria di tutte le donne vittime di violenza.

Il rosso, il colore del sangue, purtroppo abbondantemente versato in migliaia di casi di femminicidi, abusi ed episodi di violenza nei confronti delle donne, è stato il colore con il quale l’Amministrazione Comunale ha illuminato sia l’arco normanno che la fontana di villa Garibaldi antistante la panchina rossa.

A nome delle associazioni la presidente Fidapa Giovanna Mauro ha rivolto un ringraziamento all’amministrazione per avere voluto accompagnare e patrocinare l’evento che quest’anno si è svolto in forma ridotta per la pandemia in atto.

“E’ merito dell’impegno delle associazioni come le vostre – ha sottolineato l’assessore Giacalone – se è stato introdotto il Codice Rosso e si ha una maggiore consapevolezza del gravissimo problema della violenza contro le donne”.

Dall’assessore è arrivato l’impegno ad accogliere l’invito delle associazioni a destinare anche le altre due panchine presenti nello slargo di villa Garibaldi al ricordo delle vittime di violenza.