Falso carabiniere fermato dai “colleghi”: denunciato

I Carabinieri di Palermo Centro hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica, P.S.A., 45enne del luogo, per possesso di distintivi contraffatti.

L’uomo, fermato ad un posto di controllo a bordo della sua autovettura, ha dichiarato di essere un carabiniere mostrando ai militari una placca metallica simile a quelle in dotazione alle forze dell’ordine ed un tesserino di riconoscimento dell’Arma dei Carabinieri.

Da un attento esame i militari si sono resi conto che per quanto fedeli riproduzioni i distintivi mostrati dal 45enne erano falsi.

Alla contestazione l’uomo rispondeva prontamente di fare servizio presso la “Caserma Carini”, fugando così ogni dubbio sulla falsità dei suoi documenti giacché i Carabinieri che lo stavano controllando facevano, loro si veramente, servizio presso la Caserma Carini- Sede del Comando Provinciale di Palermo.

Il materiale oggetto del contendere è stato sequestrato e da indagini esperite nelle immediatezze è emerso che il 45enne era stato carabiniere ausiliario (servizio di leva) negli anni 90; sono ora incorso accertamenti sulle motivazioni del gesto e se si fossero già verificati abusi di tale qualità da parte sua.