Red Bull BC One 2020 annuncia i nuovi campioni del mondo di breaking

Kastet (L) of Russia and Shigekix of Japan celebrate with their winners belts during the Red Bull BC One World Final at Hanger 7, in Salzburg, Austria on November 28, 2020. // Dean Treml/Red Bull Content Pool // SI202011280301 // Usage for editorial use only //

B-Boy Shigekix dal Giappone e B-Girl Kastet dalla Russia hanno trionfato nella 17a edizione di Red Bull BC One, la più grande competizione di breaking one – on – one al mondo, conquistandosi il titolo di Campioni Mondiali di breaking. Sedici breaker provenienti da 11 nazioni si sono dati battaglia sabato 28 novembre all’Hangar-7 di Salisburgo, celebrando un fenomeno che affonda le proprie radici nella cultura di strada hip-hop sviluppatasi a New York nei primi anni ’70, e che nel giro di qualche decennio è diventato un fenomeno sportivo e culturale di portata globale.

La campionessa del mondo in carica Kastet, dalla Russia, ha conquistato nuovamente la sua corona nel 2020, ed è la prima concorrente nella storia del Red Bull BC One a detenere per due volte consecutive il titolo di campionessa del mondo di breaking. B-Boy Shigekix ha partecipato alla Finale del Mondo nel 2017, ma questa è la prima volta che il B-Boy giapponese vince la competizione, diventando anche il concorrente più giovane  ad aver vinto il titolo.

Quest’anno, alla Finale Mondiale non hanno partecipato spettatori. Gli appassionati, i famigliari e gli amici più stretti dei concorrenti sono entrati nel cuore della competizione attraverso degli schermi a LED posizionati lungo tutto il palcoscenico in un’esperienza virtuale senza precedenti.

La competizione è stata trasmessa in streaming in sette lingue diverse: inglese, portoghese, francese, tedesco, giapponese, polacco e russo. A tutti i fan è stata data inoltre la possibilità di commentare in diretta dalla piattaforma ufficiale Red Bull TV.