Lo smart working nelle isole siciliane: i giovani di Pantelleria del FabLab Western Sicily creano “ISOLAti”

Si chiama ISOLAti l’idea vincente del team composto da Amira Benelkaid, Alessio Fontana, Martina D’Amico e Giulia Koshi, studenti dell’Istituto Scolastico “Almanza” di Pantelleria, che insieme a Martina Ferracane, Emanuele Domingo e Antonio Benfante del FabLab Western Sicily ha partecipato a “I Giovani Costruiscono la Sicilia” il primo hackathon regionale dedicato ai giovani che voglionomigliorare la propria terra, organizzato da Confcooperative Siciliae Federazione Siciliana BCC,con il sostegno di Fondo Sviluppo, in collaborazione contree econ il patrocinio gratuito della Regione Siciliana – Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro.

L’hackthon è un concorso di idee a squadre, formate da 4-5 persone, che generalmente si esaurisce nell’arco di una giornata. I partecipanti lavorano per un tempo che coincide con la gran parte della durata dell’evento. Le ultime ore sono riservate alle presentazioni, come succede in un pitch quando un’idea di startup viene presentata davanti agli investitori. Al termine degli hackathon una giuria valuta i lavori premiando i più meritevoli.

La squadra di Pantelleria, composta dai più giovani partecipanti all’evento, ha concorso al  challenge nella categoria “SouthWorking. La Sicilia che attrae talenti e investimenti” e si è aggiudicata un premio in denaro, posizionandosi al quarto posto su diciassette team in gara. Il team di Pantelleria in circa otto ore di lavoro ha ideato, progettato e presentato un’idea imprenditoriale credibile. “I ragazzi sono stati bravissimi – spiega Martina Ferracane – Sono stati connessi dalle 8.30 alle 21.30, sempre felici di ascoltare, discutere, imparare. Abbiamo ragionato sull’idea e costruito un piano di lavoro. Per capirne la validità abbiamo realizzato e somministrato un questionario sullo smart working a circa 100 persone. Il 93% del campione ha dichiarato che lavorerebbero da una delle piccole isola siciliane. Una volta definiti obiettivi criteri e vantaggi, abbiamo realizzato la presentazione grafica e il logo. Alle 19 abbiamo presentato il progetto in tre minuti. La giuria, ascoltati tutti i team, si è riunita e alle 21 hanno annunciato i vincitori. Esserci piazzati a quarto posto ci dà diritto a un premio di 1000 euro: un grande riconoscimento per noi e sicuramente un incentivo a continuare con l’appoggio del Parco Nazionale. Il prossimo passo sarà ripetere questo evento coinvolgendo i 30 ragazzi che stanno svolgendo con il FabLab Western Sicily l’alternanza Scuola – Lavoro. Sviluppare ISOLAti sarà un ulteriore stimolo e potrà avere su Pantelleria delle ricadute importanti.”