Il cordoglio del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo per la scomparsa di Bernardo Triolo

“Non per paura ma per cultura: era questo il senso della prevenzione della corruzione secondo Bernardo Triolo, che lascia un grande vuoto umano e professionale in un territorio che lo ha visto quale ‘baluardo’ di legalità e competenza nella pubblica amministrazione”.

Con queste parole il direttore del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo Antonella Marascia, facendosi interprete anche del pensiero del presidente dell’assemblea consortile Salvatore Quinci e del presidente del cda Di Lisi esprime i sentimenti di “profondo cordoglio” del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo per la prematura scomparsa del dr. Bernardo Triolo, segretario comunale del Comune di Marsala, già direttore ed attuale componente del cda del Consorzio.

Dopo la perdita dell’ex presidente del Tribunale di Marsala, Roberto De Simone, il Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo piange la scomparsa di un altro fondamentale componente del consiglio di amministrazione che ha contribuito in questi anni all’affermazione dei valori di legalità in un territorio difficile e ad alto rischio di infiltrazioni mafiose qual è il territorio provinciale.

Il Consorzio esprime alla famiglia del dr. Bernardo Triolo “vicinanza e cordoglio”.

“Auspichiamo – dice il direttore Antonella Marascia – che le buone pratiche messe in atto in questi anni dall’amico Bernardo Triolo – possano rappresentare un esempio per tutti i dirigenti, funzionari e dipendenti della pubblica amministrazione siciliana e trapanese in particolare”.

“Il prossimo 9 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la Corruzione – conclude Marascia –  onoreremo la memoria di Bernardo Triolo dedicandogli la sessione di un’attività formativa online sulla prevenzione della corruzione con Antonio Cappiello, esperto di anticorruzione, proprio in continuità con quanto costruito da Bernardo Triolo nella sua attività all’interno del Consorzio”.