I prossimi passi di Dusty per la riduzione dei rifiuti invisibili: “premieremo le migliori politiche comunali e scolastiche”

L’edizione 2020 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti si è conclusa domenica scorsa, 29 novembre, eppure in Sicilia continuerà a fare eco perché Dusty proseguirà nei prossimi mesi le attività di sensibilizzazione, avviate con la mostra ecologica itinerante dal titolo “Il peso dei rifiuti invisibili”.
Dopo le tappe di Avola, Barcellona Pozzo di Gotto, Termini Imerese e Catania – tenutesi nel rispetto delle disposizioni anti-Covid – è lo spazio digitale a ospitare in modo continuativo il tour tra le opere d’arte che invitano alla riflessione e alle buone pratiche che richiedono azione. Un percorso di consapevolezza – disponibile al link www.dusty.it/serr-2020 – che porta dritti al traguardo: ridurre il carico eccessivo di scarti che produciamo senza esserne consapevoli.

«Numerosi cittadini, dal vivo e nei social media, hanno lasciato messaggi di apprezzamento per il profondo messaggio culturale e sociale che abbiamo trasmesso – racconta l’amministratore Dusty Rossella Pezzino de Geronimo – Sono convinta che il linguaggio dell’arte accenda le emozioni. Ci siamo quindi rivolti, più che alla sfera razionale, alla coscienza più profonda, vera fonte di ogni cambiamento culturale. Ogni gesto semplice e quotidiano, anche quello di conferire i rifiuti, presuppone consapevolezza».

Nelle scuole i prossimi passi
Il connubio tra arte e rigenerazione dei rifiuti sarà innestato in una “sana competizione” tra le scuole, in programma da gennaio 2021 e comunque nel rispetto dei futuri aggiornamenti normativi per il contenimento della pandemia. La mostra dal vivo tornerà ad essere itinerante negli istituti scolastici dei Comuni dove Dusty svolge il servizio di igiene ambientale. Studenti, professori e personale Ata saranno invitati a mettere in campo concrete iniziative per “dimagrire” dal peso dei rifiuti invisibili, e la scuola che raggiungerà i migliori risultati otterrà il diritto di ospitare l’esposizione in modo permanente.

La sfida virtuosa nei Comuni
L’iniziativa scolastica introduce un’altra sfida virtuosa, quella che Dusty proporrà alle Amministrazioni Comunali e che culminerà con un dono di bellezza. Il Comune che più di tutti incoraggerà politiche per la riduzione dei rifiuti invisibili e per la sostenibilità ambientale, sarà premiato con un ologramma di alto valore artistico ispirato proprio al rifiuto invisibile. Un’opera d’arte appositamente realizzata da Rossella Pezzino de Geronimo, che testimonia ancora una volta il proprio impegno personale verso «un mondo migliore, dove decoro e bellezza dell’ambiente diventino fondamentali per la sopravvivenza del pianeta e per vivere nel rispetto di sé stessi, del prossimo».