Salemi, incentivi per le attività nel centro storico

 Via libera agli incentivi per chi intende aprire una nuova attività nel centro storico di Salemi o investire ulteriormente in una realtà già esistente. Pubblicato sul sito del Comune l’avviso per la concessione di un contributo a fondo perduto fino diecimila euro. La misura, messa a punto dalla giunta guidata dal sindaco Domenico Venuti, è finanziata con fondi del bilancio comunale. Per presentare le richieste ci sarà tempo fino al 15 gennaio 2021.
          “L’obiettivo è creare le condizioni per un rilancio del centro storico che possa trasformarsi, comunque, in un ritorno economico per tutta la città – afferma Venuti -. Vogliamo accompagnare il recupero urbano di alcuni quartieri, portato avanti in questi anni, con la possibilità di creare nuove attività in un quadro di rilancio complessivo dell’economia cittadina. L’incentivo sarà un modo per stare accanto agli imprenditori che decideranno di mettersi in gioco – prosegue il sindaco di Salemi – e anche un primo strumento per superare la difficile fase dell’emergenza Covid, iniziando a stimolare interventi produttivi per guardare con fiducia al futuro”.
          Il regolamento messo a punto dall’Amministrazione conta dieci articoli che delimitano le caratteristiche necessarie per l’ottenimento dell’incentivo: tra questi la regolare iscrizione alla Camera di commercio e l’assenza di contenziosi con il Comune. L’entità dell’incentivo concesso sarà stabilita da una commissione che valuterà le domande in base a specifici parametri previsti nell’avviso: tra questi anche i livelli occupazionali previsti dall’attività che verrà avviata nel centro storico. Agli ammessi sarà concesso anche uno sgravio sulla tassa per l’occupazione del suolo pubblico per i tre anni successivi all’insediamento.