L’Istituto Alberghiero di Erice distribuisce 200 forniture di libri e strumenti didattici per il sostegno alla DAD contro la dispersione scolastica

L’Istituto Alberghiero “Florio” di Erice, diretto da Pina Mandina, ha distribuito 200 forniture di libri, tablet e divise grazie al finanziamento FSE Supporti didattici ‘La scuola è aperta a tutti’, per sostenere la didattica a distanza e andare incontro alle esigenze degli studenti più svantaggiati. La scuola ha aderito al finanziamento finalizzato proprio a consentire alle istituzioni scolastiche di acquistare supporti, libri e kit didattici anche da concedere in comodato d’uso a studentesse e studenti in difficoltà garantendo pari opportunità e diritto allo studio, in particolare in questa delicata fase dagli effetti più gravosi connessi alla diffusione del COVID-19.
Un segnale concreto per le famiglie in difficoltà, messe così nelle condizioni di non trascurare le necessità scolastiche dei figli.

“La volontà e la necessità della scuola è quella di non lasciare indietro nessuno e di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica – dice la Preside Mandina – in un periodo in cui la DAD ha determinato un’ulteriore forbice sociale come emerso dai dati dell’Istat che attestano che per quasi la metà degli studenti la didattica a distanza è stata un percorso a ostacoli, proprio per la carenza degli strumenti informatici in famiglia, assenti o in condivisione con fratelli o genitori impegnati magari con lo Smart Working”.