Mafia. Sequestrati beni per 2 milioni a imprenditore

La Direzione investigativa antimafia di Catania ha sequestrato beni per un valore stimato di due milioni di euro ritenuti riconducibili a Raffaele Donzelli, di 47 anni, imprenditore del settore del recupero e della trasformazione di materie plastiche nel Ragusano. Nel maggio dello scorso anno l’imprenditore era stato arrestato per bancarotta fraudolenta in concorso con dei familiari. E’ ritenuto legato al clan “Dominante -Carbonaro”.