Addio a Tony Zermo,Falcone: “perdiamo maestro intelligente ed appassionato”

 “L’incubo della pandemia ci costringe a un altro doloroso addio. Ci lascia Tony Zermo, un grande e maestro interprete degli ultimi cinquant’anni di storia, giornalismo e cultura in Sicilia. Voglio ricordare, in particolare, la passione e la lucidità con cui, da giornalista, ha combattuto a lungo la madre di tutte le battaglie infrastrutturali del nostro Paese, quella per il Ponte sullo Stretto. Proprio in questi giorni, purtroppo, registriamo una nuova occasione persa nel Recovery Plan del Governo Conte, dove l’opera non è contemplata. Zermo avrebbe sicuramente preso posizione su questa scelta miope, alla sua maniera, con intelligenza e schiettezza, convinto com’era che costruire il Ponte avrebbe significato ‘saldare un debito enorme che lo Stato ha nei confronti della Sicilia – così scriveva – Isola mai valutata e anzi repressa nelle sue potenzialità’. Perdiamo un uomo innamorato della nostra terra e dell’idea che, anche da noi, si possa avere un futuro all’altezza del resto d’Italia e d’Europa. Sentite condoglianze alla famiglia, ai giornalisti e al gruppo editoriale de La Sicilia”.

Lo dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, a seguito della scomparsa di Tony Zermo, storica firma del quotidiano catanese “La Sicilia”.