La marsalese Anna Grassellino è la “Donna dell’anno” di D- Repubblica

Ancora una soddisfazione per la scienziata è ricercatrice marsalese Anna Grassellino, nominata  “Donna  dell’anno 2020”, da Di di Repubblica per la tradizionale copertina di dicembre.

Deputy Chief Technology Officer presso il Fermilab  (Fermi National Accelerator Laboratory) di Chicago, è stata selezionata fra una rosa di 50 donne, tutte eccellenze al femminile, attive in svariati campi d’azione, dalla giurisprudenza, alla scienza allo sport, che hanno lasciato un segno nell’anno che sta per finire.

Laureata in ingegneria elettronica presso l’Università di Pisa, Grassellino si è poi trasferita negli Stati Uniti per un dottorato in Fisica presso Università della Pennsylvania. Lavora al Fermilab di Chicago dal 2012.

Nel 2017 ha ricevuto anche da Barack Obama il Presidential Early Career Award for Scientists and Engineers, la più alta onooreficenza americana per i giovani ricercatori. Nel tempo, si è fatta notare per i numerosi traguardi e per le scoperte che hanno permesso di far progredire la ricerca mondiale.

A far ricadere la scelta di D di Repubblica sulla Grassellino è stato anche il recente incarico da lei ottenuto: sarà infatti a capo del team del Superconducting Quantum Materials and Systems Center che dovrà progettare, nei prossimi 5 anni,  il computer quantico più potente al mondo.