Progetto “Eroe a chi?”: Inaugurata la realizzazione artistica “Monolith”

Inaugurata MONOLITH, l’installazione artistica realizzata dagli studenti del Liceo Artistico di Mazara del Vallo nei locali della scuola, che raccoglie i poster creati dai ragazzi durante il laboratorio “Ex.forma”.
Le attività artistico-laboratoriali fanno parte del progetto “Eroe a chi?”, promosso dall’associazione X Mazara, in collaborazione con il Liceo Artistico ed Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo, nell’ambito del programma Legalità 2019, in fase di attuazione in questo ultimo scorcio di anno 2020, causa emergenza Covid. Le realizzazioni verranno diffuse attraverso social e affissioni murarie.

Il progetto prosegue con la Conferenza online dal titolo “Non-eroi dell’Antimafia”, in programma domenica 13 dicembre alle ore 18 (link evento: https://bit.ly/2KNvSsJ).

“Sarà una chiacchierata – spiega Vincenzo Montalbano Caracci dell’associazione X Mazara – a tu per tu con tre non-eroi contemporanei, persone e associazioni che nella loro quotidianità hanno scelto di mettersi in gioco per una Sicilia libera, cittadini che hanno messo la loro vita in prima linea per difendere la nostra terra. Con Giacomo Bonagiuso, scrittore e regista colloquieranno: Elena Ferraro, la giovane imprenditrice castelvetranese che ha denunciato un tentativo di estorsione da parte de clan dei Messina Denaro: rappresentanti di AddioPizzo, il movimento nato a Palermo nel 2004, che negli anni è diventato artefice di una vera e propria rivoluzione culturale partita dal basso; rappresentanti di Borderline Sicilia, un gruppo di attivisti, avvocati ed esperti che da anni racconta i fenomeni migratori in Sicilia e i rapporti fra il caporalato e la malavita locale”.