Accordo Fincantieri, Cisl e Fim: “bene una spinta all’economia del territorio”

“La firma della concessione demaniale a Fincantieri Palermo rappresenta un altro tassello fondamentale per lo sviluppo e la crescita del cantiere navale di Palermo, insieme agli investimenti infrastrutturali previsti doteranno il cantiere di tutti gli strumenti per essere protagonista sulle future costruzioni navali”. Ad affermarlo è Antonio Nobile segretario generale Fim Cisl Palermo Trapani dopo la firma da parte di Fincantieri e Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia occidentale, dell’atto di concessione demaniale. “Siamo soddisfatti di quanto svolto dall’Autorità portuale guidata dal Presidente Monti che di fatto concretizza quanto da anni come parti sociali chiediamo, favorire lo sviluppo dell’industria nel nostro territorio valorizzando così anche le maestranze di Fincantieri, grandi professionalità che possono fare la differenza nel settore delle costruzioni navali. Auspichiamo che questo sia da esempio per una politica siciliana completamente disinteressata al rilancio dell’industria della nostra regione”. Per il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana “così si creano le giuste condizioni per la rinascita del nostro territorio in cui da sempre Fincantieri è stato uno dei punti di forza grazie alla professionalità dei lavoratori del cantiere palermitano, creare nello scalo siciliano uno dei poli navalmeccanici più importanti del Mediterraneo è quello che chiediamo da anni. In un periodo di così grossa crisi è una risposta valida ed efficace per spingere il tessuto economico palermitano verso un futuro di crescita”.