Carenze strutturali nel rione Carrubba a Catania, il consigliere Cardello chiede interventi straordinari

Un centro periferico, a due passi dalla circonvallazione, dove si aspettano da anni le infrastrutture necessarie per condurre una vita dignitosa. Questa è la situazione denunciata dal consigliere di “Italia Viva” del II municipio di Catania Andrea Cardello per il rione Carubba. “In tutti questi anni le segnalazioni dei residenti sono sempre le stesse- dichiara Cardello- mancanza di spazi verdi, assenza di punti di aggregazione adeguati ma soprattutto un sistema viario da rivedere e modificare in molti punti. Parliamo di un quartiere cresciuto enormemente negli ultimi 20 anni ma che deve convivere con le strade piene di buche o avvallamenti, senza marciapiedi per ampi tratti e con un sistema per il deflusso delle acque piovane inadeguato”. Strade con divieti e sensi unici, in alcuni casi larghe pochi metri, aggravate dal transito anche dei mezzi pesanti. Da qui il rischio di incidenti e il blocco del traffico. Già in passato si era discusso della messa in sicurezza di tante strade del rione. Un impegno inserito all’interno del vecchio piano triennale delle opere pubbliche. “Piani di interventi puntualmente sbandierati nei vari programmi politici e mai realmente portati a termine- incalza il consigliere del II municipio- oggi il territorio paga un grosso prezzo in termini di vivibilità e questo non è più tollerabile”.