Le famiglie dei pescatori liberati: “Grazie a Miccichè e Berlusconi,fondamentale il loro sostegno”

“Oggi è un giorno stupendo, meraviglioso, Dio ha ascoltato

le nostre preghiere. Potere riabbracciare i nostri pescatori significa ritornare a vivere”, è quanto

dichiarato dai portavoce del Comitato delle famiglie dei pescatori di Mazara del Vallo, finalmente

liberati dopo mesi di prigionia in Libia.

“Un ringraziamento speciale, di vero cuore, lo dobbiamo al Presidente Gianfranco Micciché e al

Presidente Silvio Berlusconi. Sappiamo che ci sono stati vicini dall’inizio di questa terribile storia

e che il loro supporto e vicinanza è stata fondamentale fin dall’inizio della vicenda. Speriamo che

il Presidente Berlusconi ci aiuti a trovare le giuste soluzioni affinché episodi del genere non si

verifichino mai più”.

Le famiglie dei pescatori siciliani liberati:

Giacalone Giuseppe

Giacalone Piero

Bonomo Ignazio

Calandrino Marika