Pescatori, Confsal Pesca: “Grazie a chi si è unito al nostro grido per arrivare alla liberazione”

“Nonostante le difficoltà del nostro Paese nelle trattative di questi mesi con Bengasi, oggi l’unica cosa che ci interessa è unirci  alla contentezza di tutti gli italiani per la liberazione dei pescatori di Mazara del Vallo”.  Lo afferma la segretaria nazionale della Confsal Pesca con il Segretario generale Bruno Mariani. “Come Organizzazione sindacale del settore ittico – continuano – avevamo fatto il possibile per sensibilizzare le istituzioni, le altre parti sociali, le associazioni ed i singoli cittadini ad unirsi al nostro ‘grido di allarme’ affinchè fosse ristabilita la verità sul loro lavoro nelle acque del Mediterraneo, ma soprattutto affinchè venissero liberati prima possibile dopo il sequestro. Oggi è un grande giorno, grazie a chi ha contribuito in ogni modo per arrivare ad un giorno – conclude la Confsal Pesca – come questo”.