Pantelleria, il GAL Elimos finanzia due progetti proposti dal Comune

In arrivo l’Infopoint turistico sul lungomare, nuove colonnine per le auto elettriche e il completamento dell’impianto fotovoltaico del palazzo comunale.

Il miglioramento della qualità della vita dell’isola di Pantelleria si vede anche dai piccoli-grandi progetti che vanno a completare altre opere urbane.  Il caso dei due progetti presentati dal Comune di Pantelleria al GAL Elimos che sono stati finanziati.

Lo scorso mese di settembre il Comune di Pantelleria ha presentato al GAL Elimos due progetti per partecipare alle sottomisure che prevedono il “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico” e il “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”. Entrambi i progetti sono stati redatti dall’Ufficio Tecnico Comunale.

Il primo prevede il finanziamento di investimenti al fine di:

    • incentivare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, realizzare impianti di produzione di energia termica alimentati da biomasse agro‐forestali e di impianti fotovoltaici ed eolici per la produzione di energia elettrica destinata al riscaldamento ed all’alimentazione di edifici pubblici come ad esempio scuole, ospedali;

    • promuovere l’Ecosostenibilità e la difesa dell’ambiente, mediante l’istallazione ‐nei Comuni appartenenti al Gal Elimos ‐ di colonnine elettriche per la ricarica delle auto.

Il progetto presentato dal Comune prevede l’installazione di:

    • un impianto fotovoltaico di 18 KWp da installarsi sulla copertura del palazzo Comunale in ampliamento a quello esistente;

    • un sistema accumulo energetico in batterie per complessivi 43,2 Kwh;

    • due colonnine di ricarica elettrica in Piazza Cavour, aventi una potenza massima di 22 KW, con due prese cadauna in modo da poter ricaricare fino a 4 veicoli elettrici di cui il Comune si doterà.

Con la seconda sottomisura possono essere finanziati anche interventi per la realizzazione, l’ammodernamento e la riqualificazione di piccole infrastrutture.

In tale ambito, il Comune ha presentato il progetto di “riqualificazione di una piccola infrastruttura destinata a punto di informazioni turistiche nell’area della banchina prospiciente il Lungomare Paolo Borsellino”, in pratica la costituzione di un Infopoint sul lungomare.

Il finanziamento richiesto per i lavori di installazione dell’impianto fotovoltaicosistema di accumulo e colonnine di ricarica è di 119.961,64 euro, mentre quello richiesto per la riqualificazione della struttura destinata ad Infopoint è di 120.000,00 euro.

Trascorso il tempo necessario per dare agli interessati la possibilità di richiedere il riesame del punteggio attribuito, nonché la verifica delle condizioni di esclusione o di non ricevibilità, saranno pubblicate le graduatorie definitive e, successivamente, i decreti di finanziamento.

L’Amministrazione comunale continua a lavorare quotidianamente in collaborazione con gli Uffici per dotare l’Isola di quelle infrastrutture necessarie a migliorare le condizioni di vivibilità e ampliare i servizi, piccole e grandi, in questo caso continuando nel percorso previsto nel programma elettorale di transizione energetica e nei progetti a sostegno della riqualificazione urbana e turistica dell’isola.