Trapani Capitale Italiana della cultura 2021. Marsala sottoscrive accordo di programma

La città di Trapani è candidata a “Capitale Italiana della cultura 2021”. Propedeuticamente a questa iniziativa la Città di Marsala sottoscrive l’Accordo di Programma per il Piano strategico culturale del Territorio Trapanese proposto dall’Amministrazione Tranchida. Favorevole a questo Accordo il Sindaco Massimo Grillo e l’Assessore al Turismo Oreste Alagna.

“Si tratta di un progetto di grandissima valenza socio-culturale – sottolineano i due amministratori marsalesi. Non bisogna guardare al nostro orticello ma pensare in grande senza farci intrappolare da deleteri primati campanilisti come forse è avvenuto in passato. Aderiamo, in maniera convinta, a questa iniziativa nella piena consapevolezza che se Trapani dovesse essere nominata “Città Italiana per la cultura” i benefici che ne conseguirebbero sarebbero proficui per l’intero comprensorio trapanese e quindi per il nostro Comune. Fin dall’insediamento abbiamo subito ripreso a lavorare in sinergia con Trapani e con le altre realtà provinciali proprio perché crediamo che nell’unione e nella condivisione si possano ottenere grandi risultati”.

Dopo la firma dell’Accordo, nell’addendum che verrà successivamente stilato la Città di Marsala proporrà un proprio piano operativo contenente i singoli eventi e/o i progetti culturali che si intendono proporre. Il periodo di attuazione sarà triennale 2020/2022.