“Furbetti” dei buoni spesi: 16 denunce nel palermitano

guardia finanza

Militari della Guardia di finanza di Corleone, dopo avere rilevato irregolarità nelle istanze da loro presentate, hanno denunciato 16 richiedenti il cosiddetto “Buono Spesa”, residenti nei comuni di Roccamena e Campofiorito.
I controlli hanno evidenziato che i nuclei familiari percepivano altre forme di sostegno economico.

Di conseguenza, sulla scorta delle informazioni acquisite, le autocertificazioni presentate sono risultate prive dei requisiti previsti nel bando. I percettori sono stati segnalati alla Procura di Termini Imerese.
Inoltre è stata avviata l’azione amministrativa per il recupero delle somme già erogate, ammontanti a 5.960 euro, e per la comminazione di sanzioni per complessivi 17.880 euro