L’Iconografia acese di Santa Venera,Patrona della Diocesi e della città di Acireale

Domenica 20 dicembre alle ore 19.30 avrà luogo nella Basilica Cattedrale di Acireale (Diretta Facebook Cattedrale di Acireale ) la conferenza di presentazione del volume “Santa Tutelar Patrona – l’Iconografia
acese di Santa Venera” di Fabio Francesco Grippaldi, testo realizzato a coronamento della rassegna di opere su Santa Venera, proposta dal Museo Diocesano della diocesi di Acireale nell’anno 2019.
Il Museo diocesano ha offerto un interessante ed unico itinerario di fede e di arte raffigurante Santa Venera, Vergine e Martire, Patrona della diocesi e della città di Acireale. Sono state esposte opere provenienti dalle chiese della diocesi acese e da alcune collezioni private.
L’evento avrà inizio con i saluti di mons. Antonino Raspanti, vescovo della diocesi Acireale, seguirà il vicario generale mons. Giovanni Mammino, direttore del suddetto Museo, che terrà una conversazione con l’autore
Fabio Grippaldi. “La mostra allestita nel Museo diocesano – dichiara Fabio Francesco Grippaldi, l’autore del testo – ha voluto raccontare l’evoluzione dell’iconografia di Santa Venera. Il culto tributato alla martire
ha prodotto ad Acireale e nei paesi limitrofi un’importante quantità di opere, adesso raffigurate in un unico volume”.
Il catalogo è a disposizione di quanti hanno l’interesse di conoscere i “lineamenti” locali e della zona etnea che ha assunto la santa patrona, attraverso le opere realizzate nel corso di oltre tre secoli di devozione; queste, ancora oggi, adornano gli altari delle numerose chiese della Città e del territorio.
“Questa pubblicazione – dichiara mons. Giovanni Mammino – ci aiuta a ricordare la lunga storia d’amore tra la Città, la Diocesi e la sua Santa. La mostra dello scorso anno, con un percorso storico catechetico
attraverso l’arte, ha permesso la realizzazione di questo splendido testo, che vede come protagonista Venera nella sua evoluzione storico – artistica”.