Poste Italiane: a Palermo gli alunni dell’ics Rita Borsellino donano i propri giocattoli per Natale

Si è tenuta presso la scuola Ics Rita Borsellino di via Gianfilippo Ingrassia a Palermo una speciale iniziativa di Poste Italiane che ha visto coinvolti i piccoli studenti delle classi elementari. Gli alunni hanno infatti ricevuto la visita di uno speciale “postino di Babbo Natale”, con tanto di cappello e immancabile mascherina, giunto per ritirare le tradizionali letterine scritte di proprio pugno dai bambini e contenenti speranze e desideri.

Ma quest’anno l’aiutante di Santa Claus aveva con sé un sacco in più pronto a essere riempito di giocattoli. Ai bambini è stato chiesto infatti di donare i propri giochi ai bimbi meno fortunati, facendo loro stessi un regalo a chi ne ha più bisogno. Numerosissimi i doni raccolti che lo speciale postino recapiterà alla sezione locale della Croce Rossa per essere “ridonati” il giorno della Befana, come prevede l’iniziativa tutta siciliana di nome “Ri_giochi@amo”, un piccolo progetto finalizzato a dare nuova vita ai giocattoli donati dai bambini per i bambini.

Altrettanto numerose le letterine cui tutti i bambini per questo Natale affidano lo stesso desiderio “che passi questo brutta pandemia e che si possa andare a scuola senza mascherina e riabbracciare amici e familiari”. Così anche il piccolo Vincenzo che scrive: “Caro Babbo Natale, vorrei la PS5. Lo so è costosa e se non ce la fai, vanno bene anche solo due giochi nella mia vecchia PS3. Non abbandono il mio desiderio quindi già da un mese metto da parte la mia paghetta. Mamma, papà, la mia sorellina contribuiscono così come i nonni e quando avrò tutti i soldi la comprerò. Quindi sai che ti dico? Se vuoi potresti far scomparire il Covid, perché questo non lo so fare e poi vorrei tanto riabbracciare i miei nonni”.    

Intanto le letterine di Natale indirizzate al Polo Nord continuano a giungere da ogni luogo. Come ogni anno, in questo periodo, i nostri “Postini di Babbo Natale” sono a lavoro per raccogliere e smistare le migliaia di letterine che i bambini scrivono per esprimere i loro sogni e richiedere tanti doni. A tutte queste letterine, che vengono imbucate nelle cassette o portate direttamente negli Uffici Postali, Poste Italiane risponde con una speciale sorpresa: una lettera di risposta da babbo Natale e un piccolo dono.

Da qualche anno, i genitori dei bambini hanno potuto prenotare online entro i primi di dicembre queste speciali risposte che per l’edizione 2020 in tutta Italia sono state oltre 180.000. Sul sito https://lapostadibabbonatale.posteitaliane.it/ è possibile ancora scaricare uno speciale foglio natalizio, i disegni da colorare con tutti i personaggi e la versione digitale della lettera di risposta.

Per tutti i bambini Santa Claus ha previsto una missione speciale: scoprire se il sapore del Natale è uguale in tutto il mondo! Riuscirci sarà possibile scaricando l’app “Zen e Zero”, dal nome dei due protagonisti del cooking game interattivo che parla di alimentazione e insegna come scegliere i cibi più sani e nutrienti.

Poste Italiane ha scelto di sostenere l’Unicef, promuovendo la campagna di raccolta fondi per garantire latte e alimenti terapeutici ai bambini che ne hanno bisogno. Perché sia un Buon Natale davvero per tutti!