Il Sindaco Grillo invia una lettera ai bambini Marsalesi

“I bambini non sono solo il futuro, sono il presente della nostra città. Marsala ha bisogno di ripensarsi e lo può fare anche grazie a uno sguardo nuovo, lo sguardo dei propri piccoli – dice il sindaco Massimo Grillo. L’altro giorno ho visto passare un bambino, per strada, mano nella mano con la propria mamma e ho visto tutta la gioia di vivere e l’allegria trattenute non solo dalla mascherina, ma anche dalla mancanza di spazi dedicati ai bambini, a loro misura, nella nostra città. Da qui l’idea di far fare alla città di Marsala un regalo ai propri bambini. Non solo; ma di farlo scegliere direttamente a loro, attraverso un piccolo referendum che terremo nelle scuole con l’aiuto degli insegnanti.

Entro il prossimo mese di gennaio – continua il Capo dell’Amministrazione comunale marsalese –  faremo avere agli insegnanti il regolamento e le modalità di partecipazione al voto. Credo che sia un modo diretto e molto bello per abituare fin dai primi anni i bambini a partecipare alla vita della città, a sentire la città come propria, uno spazio condiviso in cui realizzare le proprie idee. I bambini potranno scegliere se “ricevere”  un parco urbano attrezzato con i giochi o una sala multimediale oppure ancora… fare  una proposta a piacere. Nell’ ambito del bilancio del Comune, tra le pochissime risorse disponibili per il 2021, ho trovato un contributo di 69000 euro che verrà dedicato proprio alla realizzazione di questo regalo che la città farà ai propri bambini.

Cari bambini,
oggi, dalla finestra del mio ufficio, ho visto passare uno di voi, accompagnato dalla sua mamma con un volto pieno di allegria, ma nascosto dalla mascherina. E ho capito in quel momento che una delle
cose che più ci manca, manca alla nostra città, è la possibilità per voi bambini di esprimere tutta la gioia, tutta l’allegria che avete dentro.
Per la prima volta ho capito che stavo guardando quella scena con il desiderio di ripensare la città a partire dai bambini, dai più piccoli, da voi.
Mi sono chiesto: ma quanto sarebbe bella una città a misura di bambino? Cosa potrei fare per i bambini della mia città?
E ho subito pensato che da sindaco di Marsala ho la possibilità di fare qualcosa di importante: posso fare in modo che Marsala, i marsalesi, l’intera città facciano un regalo ai propri bambini, a tutti i
bambini, proprio in occasione di questo santo Natale.
Un regalo vero, che negli anni permetta anche ai vostri genitori di essere grati per il dono della vita, di passare momenti felici con i propri figli e nipoti, in spazi disegnati per i piccoli. Un regalo che vi
renda felici di vivere a Marsala.
Già: ma che regalo? Quando ero piccolo ricordo che lo spacchettare un regalo era sempre un’emozione, ma talvolta capitava di ricevere un regalo non molto gradito ed era una vera delusione.
Così ho pensato di chiedere direttamente a voi bambini, quale deve essere il regalo. Sì, lo chiedo a voi, ai bambini: perché voi non siete solo il futuro, siete il presente della nostra città
Lo chiederò attraverso la scuola, con l’aiuto dei vostri insegnanti. Vi chiederò di scegliere tra tre possibili regali: un parco urbano attrezzato con i giochi o una sala multimediale oppure una proposta
a piacere, che potrete farmi arrivare voi stessi. Questa soluzione mi ha dato un senso di gioia, perché per la prima volta consentirò a tanti di bambini di partecipare al governo della città e potere essere protagonisti di una scelta importante per tutti noi.
Buon Natale ai bambini di Marsala
I