Marsala: controlli sul territorio per un Natale sicuro

“Com’è noto, da oggi e per le prossime giornate festive siamo in zona rossa. Tutti hanno l’obbligo di limitare gli spostamenti e uscire da casa solo se necessario, tenuto conto che restare a distanza e utilizzare le mascherine contrastano la diffusione del contagio. Pertanto, invito tutti a seguire le regole imposte dalle nuove restrizioni anticovid, al fine di trascorrere in sicurezza questo Santo Natale. Le Forze dell’Ordine continueranno a svolgere un’importante attività di prevenzione, ma severi controlli sono già in corso a tutela della salute di tutti”. È l’appello del sindaco Massimo Grillo nella giornata in cui Marsala – come tutta la Nazione – si è svegliata in “zona rossa”, con le restrizioni che ne conseguono per le prossime festività. E per assicurare il rispetto delle norme anticovid, da ultimo più stringenti con il cd. “Decreto Natale”, la Polizia Municipale è impegnata su tutto il territorio comunale con diverse pattuglie, avvalendosi anche di un drone per una migliore attività di sorveglianza. In più, lo stesso dispositivo volante – nel rispetto della privacy – è in grado di verificare i comportamenti delle singole persone. “Attualmente, i vigili stanno svolgendo sia attività di informazione che repressione, afferma il comandante Vincenzo Menfi. Agli esercenti che possono restare aperti è stato anche reso noto che sorvolerà il drone per evitare il formarsi di assembramenti, ma diverse sanzioni sono state elevate già in questa prima mattinata”. Alcune hanno pure riguardato attività commerciali che erano aperte al pubblico, contrariamente a quanto dispone la normativa anticovid in vigore. Le sanzioni vanno da un minimo di 400 ad un massimo di 3000 euro, con conseguente chiusura del punto vendita.