“Voci per la Legalità”, progetto dell’Associazione “MokArte” con protagonisti studenti del III Circolo “B. Bonsignore” di Mazara

L’Associazione Culturale “MokArte” ha partecipato all’avviso pubblico inserito nell’ambito del Programma Legalità 2019 e bandito dal Consorzio Trapanese per la Legalità e Sviluppo, proponendo il progetto “Voci per la Legalità. Film, Letture e Radio per Comprendere”, che ha visto il coinvolgimento del III Circolo Didattico “Baldo Bonsignore” di Mazara del Vallo.

 Il progetto ha affrontato e sviluppato il tema del legame tra il bullismo e la mafia; è nell’atteggiamento del bullo la matrice di un pensiero prepotente e indifferente delle altrui libertà.

Nel rispetto delle misure di contenimento covid-19, con le quinte classi della scuola elementare della scuola elementare “Baldo Bonsignore”, Giacomo Bonagiuso, regista teatrale, ha raccontato, sulla scia dei libri a fumetti di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, la storia di Alberto, “L’invasione degli scarafaggi”, che ha lottato contro il bullismo, e quella di Peppino Impastato che ha lottato contro la mafia grazie all’invenzione di Radio Aut. In un continuo rapportarsi ai ragazzi, e tramite momenti indimenticabili di grande partecipazione e vera commozione, Bonagiuso e le insegnanti sono riusciti a parlare di mafia e di eroi del bene, in modo consono a un uditorio così giovane preparandolo così alla funzione guidata dei film. La seconda fase del progetto, infatti, ha visto la visione da parte degli studenti di due podcast video realizzati da parte del dott. Francesco Mezzapelle, giornalista e sociologo, con l’introduzione e commento delle parti più salienti dei noti film “I Cento Passi” e “Alla Luce del Sole”, rispettivamente dedicati alla vita di due protagonisti della lotta contra la mafia, Peppino Impastato e don Pino Puglisi. La terza fase del progetto ha visto la creazione di un set per la registrazione video/audio dei messaggi finali realizzati dagli studenti partecipanti relativamente alle attività svolte e la loro trasmissione e diffusione a mezzo radio, grazie a Radio Azimut Network, in occasione di una dedicata diretta sui canali radio e facebook.

È un obiettivo centrato quando scuola, territorio, associazionismo –ha sottolineato la prof. Serafina Di Rosa, dirigente scolastico del III Circolo “B. Bonsignore”- uniscono le proprie forze e le fanno convergere verso un futuro migliore, che può compiersi solo attraverso le scelte e le azioni dei nostri giovani e giovanissimi. Spero che i nostri piccoli alunni che il prossimo anno approderanno a nuovi orizzonti di formazione, porteranno con sé, come patrimonio della Direzione Didattica “Baldo Bonsignore” conoscenze,  competenze  e soprattutto esperienze di apprendimento  che come questa, siano state capaci di generare emozione. E con l’emozione,  il desiderio, che, citando Freud, motiva verso nuove scoperte e  nuovi apprendimenti. Grazie ai bambini, alle maestre,  alla MokArte – Associazione Culturale per avere saputo creare questo momento, nonostante le restrizioni e le distanze

La nostra Associazione –ha dichiarato l’avv. Francesca Fontana, presidente dell’Associazione Culturale “MokArte”- ha provato a trasmettere ai giovani studenti quella capacità di formazione della communis opinio che ebbe Peppino Impastato contro lo strapotere della criminalità organizzata di stampo mafioso, con l’auspicio di trasmettere e diffondere un messaggio finale di legalità a non avere paura di vivere in nome della giustizia e della verità”.