Vino, dai colori del tramonto nasce il primo rosato di Baglio di Pianetto

I colori caldi ed accessi dei tramonti siciliani, quelli che è possibile ammirare dalla baia del noto borgo di Marzamemi, sono stati d’ispirazione per la creazione di un rosato, 100% uve Syrah vinificate in bianco, che nasce proprio in questa zona, in provincia di Siracusa, in contrada Baroni, nell’area fra Noto e Pachino. Si chiama Baiasyra e porta la firma di Baglio di Pianetto, azienda fondata più di venti anni fa dal Conte Paolo Marzotto e ora guidata dalla figlia Dominique.

Cresciute e maturate in terreni fra il sabbioso e il calcareo, le uve Syrah coltivate nella Tenuta Baroni vengono vendemmiate  a mano, generalmente tra le fine di agosto e i primi di settembre. In cantina sono sottoposte poi ad un secondo controllo manuale che permette di selezionare solo i grappoli migliori.  Dopo una fermentazione in acciaio che dura circa 3 settimane, segue un affinamento in acciaio inox per altri 4 mesi sur lies.

Nasce così Baiasyra, un vino versatile ma di carattere, dai profumi delicati, con sentori di frutta rossa, agrumi ed erbe aromatiche, sapido e fresco al palato, il cui colore suo rosa tenue ricorda proprio i tramonti sul mare della vicina baia di Marzamemi.

Il nome Baiasyra richiama proprio un’espressione dialettale utilizzata per indicare le sfumature di colore dei tramonti più intensi.

Ottimo per un apertivo, Baiasyra si sposa bene anche con piatti a base di pesce e crostacei, verdure e formaggi freschi.