Crisi politica a Palermo, Sinistra Comune valuta se proseguire con Orlando

Sinistra Comune apre la crisi politica al comune di Palermo, dopo il voto, all’alba di ieri, sul bilancio di previsione, cui non hanno partecipato i consiglieri comunali del movimento. “Sinistra Comune ieri si è riunita e mi ha chiesto di autosospendermi da assessore della giunta Orlando, per questa ragione non ho partecipato ai lavori dell’esecutivo – ha detto Giusto Catania, in conferenza stampa on line – Il prossimo 9 gennaio ci sarà un’assemblea cittadina di Sinistra Comune e capiremo se dobbiamo continuare l’esperienza politica”.

Col voto in consiglio comunale sul bilancio è saltato il mutuo per le opere accessorie al tram e la destinazione di una ventina di milioni sempre per le nuove linee del tram. La mossa, messa in atto grazie ad alcuni emendamenti condivisi dalla maggioranza e dall’opposizione, ha prodotto una frattura interna alla coalizione che sostiene il sindaco Leoluca Orlando. Si è sospeso anche il presidente di Amg Mario Butera, espressione di Sinistra Comune nell’azienda partecipata del gas.