Marittimi sequestrati in Libia e Affondamento motopesca “Nuova Iside”: varati i criteri di ripartizione del fondo di solidarietà della pesca

La Giunta regionale, ha approvato i criteri di assegnazione del contributo straordinario, pari a 50 mila euro, agli armatori dei motopesca, Medinea ed Antartide, sequestrati in Libia, e ai familiari dei tre marittimi di Terrasini, tristemente venuti a mancare, a seguito dell’affondamento del motopesca “Nuova Iside”, nella notte tra l’11 e il 12 maggio. Con atto analogo, già lo scorso 29 dicembre, la Giunta regionale, ha approvato il contributo, pari a 100 mila euro, proposto dal Governo Musumeci ed approvato dall’Assemblea Regionale Siciliana, a beneficio delle 18 famiglie dei marittimi di Mazara del Vallo, sequestrati lo scorso primo settembre in Libia. Subito dopo l’approvazione in giunta, è stato immediatamente firmato il decreto di impegno e liquidazione delle somme, attraverso il quale, sta già avvenendo la materiale erogazione del sostegno economico.