Marsala. Lega: la doppia faccia della Piazza di San Leonardo

Da circa un mese è stata avviata un attività di pulizia straordinaria della Città di Marsala che sta interessando diverse zone del territorio comunale, tra cui anche la bellissima Piazza di Contrada San Leonardo. La Piazza risulta composta in minima parte di area adibita a parcheggio a fruizione anche della adiacente scuola primaria, antistante la strada provinciale ed una maggiore area di giardino che si estende verso la Laguna dello Stagnone, composta da una viabilità carrabile perimetrale, una matrice di sentieri pedonali immersi nel verde serviti da appositi impianti di alimentazione elettrica ed illuminazione. All’interno dell’area a verde è collocato anche un gazebo in struttura precaria smontabile adibito tempo fa ad attività di somministrazione alimenti e bevande ed oggi in uno stato di abbandono e degrado.

Effettivamente è stato eseguito un intervento di pulizia da parte degli addetti ai lavori, che potremmo definire “di facciata”. Infatti la pulizia ha riguardato esclusivamente una piccola parte dell’area adibita a parcheggio antistante la strada provinciale e comunque eseguita parzialmente ed in una modalità che può essere considerata tutto tranne che accurata.
Inoltre, considerato la preziosa funzione urbanistica di una Piazza che non si limita alla variabile statica ovvero quella di facilitare la movimentazione e la sosta dei veicoli, bensì annovera anche una variabile dinamica di servire da luogo di ritrovo e di riunione dei cittadini, costituendo non di rado il centro della vita economica e politica della città o della contrada, che ad oggi non può essere garantita dalle condizioni di pulizia e degrado in cui si trova la stessa Piazza. Infatti, facendo un giro tra i sentieri ed il verde del giardino si possono notare sterpaglie incontrollate, sentieri non percorribili, prati e verde pubblico inesistenti, rifiuti abbandonati, impianti di illuminazione divelti e corpi illuminanti spezzati, quadri elettrici senza alcuna protezione, arbusti depositati ed in parte inceneriti.

Chiediamo con carattere d’urgenza, agli Assessori Competenti, un riscontro a chiarimento sulle modalità di esecuzione delle attività di pulizia e sistemazione che hanno interessato la Piazza, evidentemente espletate non a regola d’arte – afferma il Vice Commissario cittadino Gianni Campanella e la Sezione di Marsala della Lega Salvini Premier – Chiediamo inoltre una immediata ripresa dei lavori per il completamento delle sopra citate attività affinché tutta la Piazza sia resa fruibile alla cittadinanza, nonché un intervento di riqualificazione della stessa Piazza con la realizzazione di aree a gioco per i più piccoli, lo smontaggio o la riqualificazione del gazebo per eventuale nuova concessione e la collocazione di una serie di elementi per l’arredo e decoro urbano, affinché la Piazza torni ad essere vissuta dalla cittadinanza ed a divenire un attrazione del turismo, considerato anche la vantaggiosa ubicazione geografica del bene in una contrada dove negli ultimi anni il turismo degli sport acquatici ha fatto da padrone.