Rinnovo convenzione idroambulanza con Asp di Trapani e sopralluogo nei locali destinati al nuovo poliambulatorio di Favignana

Visita ufficiale, questa mattina, del Commissario dell’Asp di Trapani, 
Paolo Zappalà, ac-compagnato dal direttore sanitario Gioacchino Oddo e 
dal direttore amministrativo Sergio Consagra, al Comune di Favignana – 
Isole Egadi per il rinnovo, per i prossimi tre anni, della convenzione 
per la gestione e l’utilizzo dell’idroambulanza, mezzo che nel corso 
del 2020 ha permesso di prestare soccorso a 65 persone.
L’Amministrazione comunale riconcede in comodato d’uso il natante 
“Santa Lucia” all’Asp di Trapani che metterà, invece, a disposizione 
il personale sanitario per l’assistenza a bordo, un medico e un 
infermiere, e l’equipaggio per la condotta del gommone disponibile 
tutto l’anno, 24 ore su 24.
“Siamo impegnati nel cercare di rafforzare i servizi sanitari su 
queste isole – ha dichiarato il Commissario straordinario Zappalà – 
L’idroambulanza si è rivelata un mezzo strategico e im-portante. La 
tempestività di intervento, nella maggior parte dei casi, ha permesso 
di salvare vite umane. Consideriamo il servizio di idroambulanza, 
insieme a quello dell’elisoccorso, irrinunciabili per la sicurezza e 
la salute delle Egadi”.


L’occasione è stata anche utile per effettuare un sopralluogo nei 
locali di via Simone Corleo dove, a breve, saranno avviati i lavori 
per la realizzazione del nuovo poliambulatorio; sorgerà nella sede 
dell’ex ufficio di collocamento grazie ad un progetto d’intervento 
predisposto dall’Azienda sanitaria con un investimento stimato di 
oltre 70mila euro.
Come sindaco considero la presenza a Favignana dei vertici dell’Asp di 
Trapani come conferma di quanto la collaborazione tra istituzioni sia 
fondamentale. Il nostro primario obiettivo resta quello di rafforzare 
i presidi sanitari di Favignana, Levanzo e Marettimo a tutela della 
salute degli abitanti per tutto l’anno e non soltanto durante la 
stagione estiva. Per Marettimo, in particolare, ci adopereremo per 
avere la presenza fissa di un infermiere assieme al medico di guardia.
Abbiamo approfittato della visita del Commissario straordinario 
Zappalà per ribadire la nostra richiesta di uno screening immediato ai 
cittadini dell’arcipelago, alla luce della crescita dei contagi 
registrata in questi ultimi giorni. La nostra istanza è stata accolta 
favorevolmente e, a breve, ci saranno comunicate le date per 
sottoporsi ai tamponi rapidi.