Stati Uniti,Pullara: “attentato alla più antica democrazia”

“Ciò che sta accadendo in queste ore negli Stati Uniti dove è messa in pericolo una delle più antiche democrazie del mondo  deve far riflettere sulle derive populiste che spesso aizzando le folle possano causare danni irrimediabili.”

Lo sostiene il deputato regionale all’Ars l’On.Carmelo Pullara.

“Washington -dichiara Pullara- è stata messa letteralmente a ferro e fuoco da centinaia di sostenitori di Donald Trump che hanno protestato contro la ratifica della vittoria di Joe Biden alle presidenziali 2020. Assalito il Campidoglio, mentre alcuni manifestanti hanno fatto irruzione nell’aula del Senato. Scontri con tanto di lacrimogeni ed evacuazioni a Capitol Hill dove si trova il congresso Usa. Una violenza inaudita e incompatibile con diritto e democrazia. Dopo l’assalto al Congresso da parte dei supporter di Donald Trump secondo cui le elezioni erano truccate, Camera e Senato Usa hanno bocciato tutti i ricorsi e hanno certificato l’elezione di Joe Biden alla Casa Bianca.

“Come Onda -dichiara Pullara- abbiamo scelto di stare al centro tra i moderati se pur nella difesa dei diritti del territorio improntati sul regionalismo. Non si può- sottolinea il deputato regionale- cedere a derive populiste aldilà delle convenienze di contingenza elettorale, la casa dei moderati è sicuramente il luogo giusto per portare avanti le istanze e il giusto equilibrio tra i diversi interessi. in tal senso -conclude  Pullara-ONDA non abdicherà mai ai propri principi e valori aldilà delle piccole convenienze elettorali o di poltrone.”