Trapani non vuole rifiuti radioattivi

Comuni, ordini professionali, parti sociali, movimenti civici, #pensiero unico .. TRAPANI – Sicilia occidentale non vuole rifiuti radioattivi. Le premesse, diverse ma complementari: dalle criticità che minano la sicurezza e dunque la salute, sotto il profilo delle caratteristiche morfologiche dei siti individuati, alla devastazione della salute socio-economica territoriale. Dopo l’adesione al Patto per la Cultura ed alla condivisa candidatura al progetto di sviluppo territoriale MediAree – Anci, finalizzato a disegnare le “Next Generation City” il  territorio provinciale si ritrova unito e convinto anche di fronte a tale malaugurato scenario. Il tavolo tecnico verrà insediato la prossima settimana. Il Sindaco Tranchida, per intanto invitato martedì prossimo alla riunione della IV Commissione ARS sull’argomento, assicura che gli studi prodotti, anche sotto il profilo tecnico-scientifico di cui prima,
verranno man mano ed in tempo reale rassegnati allo speciale tavolo di lavoro regionale che l’Ass regionale al Territorio ed Ambiente, Cordaro, insedierà con i componenti della Commissione Via Vas ed  i 4 Atenei siciliani.