Mercedes, triplicata produzione veicoli elettrici

Mercedes-Benz sta accelerando il suo viaggio verso il Carbon Neutral. Nel 2020 sono stati compiuti passi significativi, con un forte aumento delle consegne xEV (elettrici ed elettrificati): Mercedes-Benz Cars ha venduto oltre 160.000 ibridi plug-in e veicoli completamente elettrici in tutto il mondo (+ 228,8%), di cui circa 87.000 nel quarto trimestre.

In particolare, per quanto riguarda Mercedes-Benz Cars, la quota xEV è aumentata dal 2% nel 2019 al 7,4% lo scorso anno. Le vendite di ibridi plug-in sono quasi quadruplicate fino a superare le 115.000 unità. Circa 20.000 EQC sono stati consegnati ai clienti di tutto il mondo. L’EQV ha venduto circa 1.700 veicoli. Le consegne dei modelli smart completamente elettrici sono state pari a circa 27.000 unità, in forte aumento a doppia cifra (+ 45,6%) rispetto al precedente record di vendite nel 2019 (18.400 unità).

Il 2021 è soprattutto l’accelerazione dell’elettrificazione di Mercedes-Benz Cars. Verranno presentati quattro nuovi modelli Mercedes-EQ: EQA, EQB, EQE ed EQS. La famiglia ibrida plug-in Mercedes-Benz, attualmente composta da più di 20 varianti di modello, sarà rinnovata con derivati ;;elettrificati della Classe C e della Classe S. Per il 2021, Mercedes-Benz Cars prevede di aumentare la quota xEV a circa il 13%.

Nonostante le grandi sfide della pandemia Covid-19, Mercedes-Benz ha consegnato più di due milioni di auto per il quinto anno consecutivo.

Con un fatturato di 2.164.187 unità (-7,5%), il brand della Stella ha mantenuto la sua posizione di leader mondiale rispetto ai suoi principali concorrenti.

Il costruttore ha beneficiato della ripresa in corso in molti mercati nella seconda metà dell’anno. 1.024.315 unità sono state vendute nella regione Asia-Pacifico (+ 4,7%). Il principale driver di vendita è stata la Cina, con una ripresa senza precedenti: grazie a una crescita a doppia cifra dell’11,7%, è stato raggiunto un nuovo record di vendite con 774.382 unità. In Europa, lo scorso anno il marchio ha consegnato 784.183 autovetture (-16,4%), mentre in Germania Mercedes-Benz ha venduto un totale di 286.108 auto (-10,1%). Le vendite nella regione del Nord America sono state 317.592 unità (-14,7%).

L’anno scorso Mercedes-Benz ha consegnato 274.916 vetture negli Stati Uniti (-13,0%). Nel complesso, i mercati più grandi per Mercedes-Benz sono stati Cina, Germania e Stati Uniti, seguiti da Gran Bretagna e Corea del Sud.

L’anno scorso, la Classe S è stata ancora una volta la berlina di lusso più venduta al mondo con circa 60.000 unità (-17,2%).

La nuova versione, svelata a settembre, ha già superato i 40.000 ordini in tutto il mondo. Globalmente sono state consegnate circa 691.000 vetture compatte (Classe A, Classe A Berlina, Classe B, CLA Coupé, CLA Shooting Brake, GLA e GLB) (+ 3,6%). Le vendite di suv (GLA, GLB, GLC, GLC Coupé, EQC, GLE, GLE Coupé, GLS e Classe G) si sono attestate a quota 885.000 (+ 12,9%).

Bene GLE (+ 32,3%) e GLS (+ 21,1%): il modello più venduto del brand resta GLC con circa 320.000 unità.

Il marchio sportivo e ad alte prestazioni Mercedes-AMG ha venduto 125.129 veicoli in tutto il mondo (-5,3%). Un nuovo record di vendite e una crescita dell’1,5% è stato raggiunto negli Stati Uniti, il più grande mercato del marchio. Per quanto riguarda il marchio Smart, che è passato al full electric nel 2020, sono state consegnate 38.391 unità (-67,1%). Il mercato più grande per smart è stato la Germania: lì, la domanda di modelli completamente elettrici è stata notevolmente incrementata dal sussidio del governo tedesco (+ 104,9%).

Per quanto riguarda i van, sono stati consegnati 103.892 furgoni Sprinter, Vito, Vito Tourer e Citan. Il lancio di eVito in altri mercati e il lancio sul mercato di eSprinter hanno più che triplicato le vendite di veicoli elettrici.