Marsala: screening della popolazione scolastica per valutare la ripresa delle attività scolastiche

IL SINDACO GRILLO: “GIUSTO IL MONITORAGGIO PRIMA DI RIENTRARE IN CLASSE”

“Dalla Regione arriva la conferma che avevamo visto giusto. Che la ripresa delle attività didattiche non poteva che essere subordinata alla effettuazione dello screening della popolazione scolastica da parte dell’Asp. Ho già allertato il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile per l’organizzazione logistica dei drive in”. Lo afferma il sindaco Massimo Grillo alla luce della decisione della Regione di sottoporre a tampone rapido alunni e insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di tutta la regione. E ciò, in vista della possibile ripresa – a far data dal prossimo 18 Gennaio – delle attività didattiche in presenza nelle suddette Scuole, così come disposto dal Governatore Musumeci con proprio provvedimento. Come si ricorderà, era stato lo stesso sindaco Massimo Grillo ad adottare un provvedimento di sospensione dell’attività didattica a Marsala – nelle scuole di competenza comunale – subito dopo le vacanze natalizie. Contestualmente, era stato richiesto all’Asp uno screening anticovid per la popolazione scolastica. Ora la decisione della Regione Siciliana che, acquisiti i risultati del monitoraggio sull’andamento della diffusione del contagio, valuterà la riapertura delle ex Elementari e Medie a partire da Lunedì prossimo. Anche a Marsala, quindi, saranno Asp Trapani e Amministrazione Grillo – per il tramite della Protezione civile comunale – che provvederanno ad organizzare lo screening in modalità drive in, individuando le sedi di effettuazione del tampone rapido: molto probabilmente all’interno delle stesse strutture scolastiche o zone limitrofe, purchè ci sia un agevole accesso veicolare.