Alcamo,utenze Eas,Surdi: “non lasceremo i cittadini senza acqua”

Il Sindaco Domenico Surdi ha firmato l’ordinanza con la quale dispone l’approvvigionamento idrico per le utenze ex EAS, nei limiti del quantitativo minimo necessario al consumo umano ai fini alimentari e di igiene personale, effettuando sulla condotta ex EAS tutte le modifiche necessarie per quantificare la risorsa idrica erogata.

Dichiara il Sindaco “non possiamo permettere che i nostri cittadini restino senz’acqua, quindi al solo fine di porre rimedio alla situazione di stallo cui nemmeno i tavoli tecnici organizzati presso il Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti, sono riusciti a porre rimedio, ho deciso di provvedere con un’ordinanza sindacale per garantire il servizio idrico indispensabile e rimediare al pasticcio regionale”.   

Continua il Sindaco “la Regione siciliana intendeva scaricare con legge il fallimento di EAS sui comuni siciliani, ma adesso anche la Corte Costituzionale ne ha sancito l’illegittimità; siamo già pronti per affrontare definitivamente la situazione delle utenze, fermo restando che i costi di tale gestione sostitutiva rimangono in capo all’Eas e alla Regione Siciliana”.