Nomina di Selima Giuliano, Figuccia (Lega): una scelta che dimostra la voglia di cambiamento, garanzia di onestà e moralità

“La nomina di Selima Giorgia Giuliano quale Soprintendente di Palermo è una scelta che dimostra la voglia di cambiamento e la scelta di legalità che il governo regionale ha deciso di incarnare. Se la storia personale e familiare della dottoressa Giuliano è infatti garanzia di onestà e moralità, il suo profilo professionale è quello di una dirigente che, nonostante la giovane età (ad oggi è la più giovane dirigente dell’amministrazione regionale) ha però già dato prova di capacità nei ruoli ricoperti. Che questo segnale venga dall’assessorato dei beni culturali e dell’identità siciliana, ramo di amministrazione guidato all’assessore Alberto Samonà, è la logica conseguenza di come la Lega in Sicilia, attraverso i suoi dirigenti ed amministratori e militanti, intenda la propria missione politica: offrire al popolo siciliano un cambiamento all’insegna non di un vuoto nuovismo ma di onestà, competenza e qualità. Auguriamo alla dott.ssa Giuliano un buon lavoro per il bene della Sicilia e dei siciliani e le garantiamo che, nel farlo, troverà la Lega al suo fianco.”
Cosi in una nota il commissario provinciale della Lega di Palermo On. Vincenzo Figuccia.