DPCM Conte,Ternullo: “presenterò in aula un provvedimento a tutela degli animali da affezione”

“E’ con procedura di urgenza che presenterò domani mattina in aula un provvedimento a tutela degli animali e sulle disposizioni di apertura per le attività di tolettatura in favore degli animali da affezione. Il Dpcm penalizza le categorie che lavorano per il benessere e la cura dei nostri animali. I negozi per tolettatura concorrono alla salute dell’animale e al benessere della famiglia che ne ha cura.

Se è vero che le limitazioni  previste nella  zona rossa escludono quelle di natura lavorativa, di salute e necessità, l’accudimento degli animali domestici rientra appunto tra le ragioni di necessità  e salute.

L’ordine del giorno tiene conto da un lato  dell’importanza del ruolo igenico-saniario  così come quello comportamentale dell’animale da affezione, ma anche economico e sociale nel rispetto di una categoria che sembra essere stata dimenticata.

Nell’Ordinanza n. 10 del 16 gennaio scorso del Presidente della Regione e sia nell’ultimo DPCM del Consiglio dei Ministri infatti, non sono citate le tolettature per gli animali da affezione, quindi non è dato sapere se debbano rimanere chiuse, o come accade per i parrucchieri ed i barbieri, essere autorizzate all’apertura.

Così come è già avvenuto in altre regioni d’Italia, la regione Toscana il 29 novembre scorso, in zona rossa, con propria ordinanza, ha autorizzato le tolettature per cani.

Ritengo quindi necessario che anche la regione siciliana adotti un provvedimento di tale natura nel rispetto della salute e  di una importante categoria lavorativa.”