Social challenge,Caronia: “Interventi legislativi e culturali per fermare deriva”

“È una tragedia che ci ha giustamente scosso perché ci mette si fronte ad una evidenza che forse abbiamo voluto non vedere: la pandemia e il massiccio ricorso al digitale hanno aggravato una situazione già in bilico con centinaia di persone, adulti e bambini, ormai dipendenti dagli smartphone e soprattutto dai social network in tutte le loro sfaccettature e versioni.È ovvio che fra tutte le vittime, i bambini siano quelli più esposti.Come madre e come amministratrice pubblica mi sento direttamente tirata in causa nel ritenere che dobbiamo tutti prendere posizione e trovare strumenti legislativi e culturali per fermare questa deriva.”
Lo dichiara Marianna Caronia commentando la morte di una bambina vittima di un “social challenge”