Droga e pistola in casa. Due arresti a Catania

Carabinieri della “Squadra Lupi” del nucleo Investigativo del comando provinciale di Catania hanno arrestato Pietro Marino, di 46 anni, percettore di reddito di cittadinanza, e Pietro Monica di anni 37, per detenzione di arma clandestina e munizioni e per spaccio di sostanze stupefacenti. Durante una perquisizione in un’abitazione in uso al 46enne, militari dell’Arma hanno trovato circa cinque chilogrammi di marijuana, 2.039 pastiglie di ecstasy, otto grammi circa di cocaina, 25 circa grammi di hashish, 70 grammi circa di Ketamina.

Sequestrati anche materiale occorrente al taglio e il confezionamento delle droghe, diversi block notes con indicati nomi e cifre riferiti al giro d’affari. In un vano protetto da una porta blindata i carabinieri hanno poi trovato una pistola cal. 8, con canna modificata e munita di serbatoio con 11 cartucce cal. 380, 10 cartucce cal. 380, 250 grammi di polvere da sparo, 9 bossoli cal. 7,65, un bossolo cal. 357 magnum con innesco inserito, arnesi e materiale utili per ricaricare le cartucce.
L’arma sequestrata sarà inviata agli esperti del Ris di Messina per essere sottoposta agli esami tecnico-balistici. I due arrestati sono stati condotti in carcere.