Operazione antimafia Bivio,La Piana, “plauso ai carabinieri, preoccupa il continuo tentativo della mafia a sostituirsi allo Stato nelle situazioni di grande disagio come è stato illockdown”

“Un plauso va ai carabinieri del comando provinciale di Palermo che hanno condotto l’operazione antimafia Bivio, che ha portato a 16 arresti con l’accusa, fra le altre, a vario titolo, di associazione mafiosa, tentato omicidio, estorsioni consumate e tentate aggravate e che ha svelato ancora una volta uno scenario preoccupante: sia per quanto riguarda la piaga delle estorsioni anche se i commercianti denunciano, sia per quanto riguarda quel tentativo della mafia di sostituirsi allo Stato, in un momento di grande difficoltà per tante famiglie disagiate come il lockdown”. Così il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana commenta l’esito dell’operazione antimafia Bivio che ha portato agli arresti nei quartieri di Tommaso Natale, Partanna e Zen. “Lo diciamo da tempo ancora oggi, e lo dicevamo soprattutto proprio nel periodo del lockdown, il bisogno di tante famiglie soprattutto nei quartieri periferici e spesso disagiati, la disperazione di tanti che si ritrovano senza sostegno economico, deve portare a una maggiore presenza delle istituzioni con politiche sociali e del lavoro adeguate, perché è proprio dove c’è il bisogno che tenta di annidarsi la mafia che cerca ancora consenso sociale attivando la distribuzione alimentare a favore degli indigenti”. “Lavoro, politiche sociali adeguate, sono essenziali per condurre la battaglia per la legalità e contro la mafia” conclude La Piana.