Palestra aperta in zona rossa. Multati gestore e clienti

Gli agenti della Polizia Municipale, in un intervento congiunto con i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo, hanno effettuato un sopralluogo presso una palestra in via Giovanni Villani, che risultava aperta al pubblico con la presenza all’interno di 4 frequentatori, che si allenavano con attrezzi fitness, sebbene vietato dal DPCM e dall’O.P.R.S.

Il gestore è stato sanzionato per il mancato rispetto del periodo di chiusura previsto dal vigente DPCM per le palestre, con il conseguente sequestro cautelare amministrativo dei locali per 5 giorni, con apposita affissione di sigilli.

I quattro frequentatori sono stati multati per inottemperanza sia al divieto di spostamento senza giustificato motivo, con verbale di Euro 400, che al divieto di svolgimento di tutte le attività sportive previste dal DPCM, con ulteriori 400 euro ciascuno.