Scritte razziste nel plesso scolastico “A. Rizzo Marino”, Rotary Club Mazara: “gesto grave e ignobile in prossimità della Giornata della Memoria”

Il gesto di un balordo non influisce sul sentimento collettivo del nostro territorio che è storicamente incentrato sul sentimento di accoglienza e il rispetto dell’altro. Tale sentimento viene sempre attuato con il rispetto delle idee politiche degli altri, del colore della pelle e del credo religioso che sono individuali, sacri ed inviolabili. Ancor più grave è che questo gesto ignobile sia stato perpetrato a sole 48 prima della giornata dedicata alla memoria e al ricordo della barbarie nazi-fascista che portò allo sterminio di milioni di ebrei, ed associando ad essi, i disabili e i diversi. Auspico che le nostre forze dell’ordine riescano a poter risalire all’autore di questo insensato gesto”.

Lo dichiara il presidente del Rotary Club Mazara, Lillo Giorgi, appresa la notizia delle scritte antisemite e razziste da parte di ignoti nel plesso scolastico “A. Rizzo Marino” del IV Circolo Didattico “Giovan Battista Quinci” di Mazara del Vallo.