Belpasso, vicenda relativa all’elezione del presidente del Consiglio Comunale, Sindaco: “pretendo che si continui a lavorare”

Il sindaco di Belpasso, Daniele Motta, torna sulla vicenda relativa all’elezione del presidente del Consiglio Comunale che ha scatenato una serie di botta e risposta tra i due principali partiti di maggioranza e tuona: “Non sono più disposto a parlare, voglio solo continuare a fare; non sono più disposto a mediare, voglio solo occuparmi dei problemi del mio paese”.

Così Motta dopo le ennesime schermaglie tra una maggioranza che, in sede di riunione, aveva trovato punti di incontro per poter proseguire i lavori dell’agenda politica Belpassese, aggiornandosi a brevissimo termine per ritornare sulle questioni non ancora del tutto chiuse: “Tali questioni non possono, tuttavia, rappresentare una priorità rispetto all’amministrazione di un paese sofferente a causa del perpetuarsi della Pandemia”.

E in merito alle singoli posizioni della sua maggioranza il sindaco afferma: “La mia porta è sempre stata aperta sin dal primo giorno della mia sindacatura nei confronti di chiunque abbia avuto voglia di collaborare ma anche lo sarà per chiunque decidesse di andar via – e aggiunge – ad oggi tutti i gruppi che mi hanno sostenuto continuano a dichiararsi di maggioranza pertanto pretendo che si continui a lavorare”.