We Build Experience: evento dedicato all’Agrifood e all’Hospitality

We Build Experience, evento incentrato sul rilancio del comparto turistico ed enogastronomico siciliano, si svolgerà on line sulla piattaforma Zoom, dal 29 al 30 gennaio. Si tratta di un Hackathon Event, che si presenta cioè nella forma di “Maratona on line”, organizzato da  WeStart,  incubatore di Startup, formato da un Team di professionisti, prevalentemente siciliani, che si propongono come “Acceleratori Territoriali”. Lo scopo dell’evento è  la generazione di soluzioni innovative, che guardano con molto interesse agli sviluppi futuri dell’Agrifood e dell’Hospitality, in grado di favorire l’economia siciliana.

L’hackathon event sarà costituito essenzialmente da due diverse call, entrambe gratuite, di cui una riservata alle aziende e l’altra che prevede la partecipazione di soggetti singoli o raggruppati in team. La call per le aziende è aperta a tutte le imprese siciliane, attive nel comparto turistico ed enogastronomico. Per la partecipazione è necessario compilare il modulo Google disponibile sul sito: https://wbe.yeswestart.it. WeStart si occuperà di selezionare le aziende che avranno risposto alla call, scegliendole fra quelle 8 che risultano più aderenti alle linee guida dell’iniziativa.

La call per i partecipanti singoli o team di lavoro (costituiti da un minimo di 3 ad un massimo di 5 membri) è aperta a tutti coloro che si occupano di comunicazione, marketing, digital, agricoltura o di food: professionisti, studenti, startup, consumatori consapevoli e a chiunque voglia cimentarsi nello sviluppo di proposte progettuali coerenti con il brief fornito dalle aziende coinvolte.

Sarà la prima edizione di We Build Experience, un evento che, secondo l’organizzatore WeStart, deve essere considerato, tenendo conto di due aspetti: l’esigenza e l’urgenza, dovute al grave momento di incertezza post-pandemico, che le aziende siciliane si troveranno presto ad affrontare. Sono necessarie, pertanto nuove idee per rafforzare la posizione sui mercati locali, nazionali e esteri. L’evento rappresenterà anche un momento, in cui si svolgerà un vero e proprio esercizio collettivo per mettere alla prova le competenze dei 40 partecipanti, formati da: studenti, professori, startup e lead consumer, nella trasformazione di idee in soluzioni pratiche per il mercato.

Un gruppo di mentor e speaker sarà disponibile per sostenere i partecipanti in questa difficile prova. I mentor esporranno alcuni interventi rivolti a tutti i partecipanti, ma potranno anche essere interpellati direttamente dai team di lavoro, per un tempo ridotto. Ogni azienda proporrà una sfida, per cui ai partecipanti è richiesto di sviluppare 8 progetti, uno per ciascuna azienda. I progetti e le idee elaborate nel corso dell’evento rimarranno proprietà intellettuale dei partecipanti che le hanno generate.

Nel gruppo dei mentor vi saranno: l’Ing. Piero Tuzzo, Co-fondatore di WeStart, Director di StSicily Group, Società di servizi che opera nell’ambito del turismo internazionale, la Dott.ssa Sabrina Gianforte, co-fondatore e segretario di WeStart, esperta enogastronoma, la Dott.ssa Anna Gennaro, fondatrice e Amministratrice della PES LAB srl, Startup Innovativa del settore agroalimentare. Altri componenti dei mentor saranno: l’Avv. Calogero Immordino, Data Protection Officer, che offre consulenza riguardante la Privacy ad aziende private; l’Arch. Stefania Biolcati Rinaldi, esperta formativa, attiva nel Lego Serious Play, metodo per la risoluzione di problemi complessi attraverso il gioco di costruzioni Lego; Emilio Pursumal, esperto di Formazione, Coaching & Comunicazione Creativa, con una lunga esperienza nel mondo dei media, fra editoria, pubblicità, organizzazione di eventi e web agency.

Il gruppo dei mentor, sarà infine costituito da: Remo Lenci, laureato in giurisprudenza, appassionato di agricoltura, che ha maturato diverse competenze nel ruolo di Giurista di impresa presso importanti aziende di ICT; l’Architetto Michelangelo Pavia, Amministratore e co-fondatore, di neu[nòi], Associazione no-profit attiva nel co-working a Palermo, per facilitare lo startup di microimprese locali, Andrea Vincenti, avvocato cassazionista dello studio legale Lexia Avvocati; ricercatore in diritto commerciale e consulente legale di numerose start up innovative,  ed infine, Gaia del Ferro, specializzata nel settore del coaching, che nel 2019 ha fondato TheInnerWorksFactory, società che facilita le aziende ad accelerare il cambiamento attraverso servizi di consulenza su misura.

Fra gli speaker dell’evento, invece, vi saranno: l’Avv. Manfredi Mercadante, fondatore di WeStart, consulente legale di società di engineering, che seguendo partenariati pubblici e privati nel campo energetico e infrastrutturale, ha creato in Sudafrica, Eclipde, incubatore di Start-up; Antonio Galiano, Founder di Almafruits by Almasicily, Innovator nel settore dei servizi finanziari, Responsabile circuito PostePay, Consigliere di amministrazione Bancomat SpA; Dario Nepoti, Direttore Community di Palermo Mediterranea, associazione promossa dal Rotary International;  Alex Revelli Sorini, Docente Universitario presso l’Università Telematica San Raffaele Roma, Fondatore dell’Accademia Italiana di Gastronomia e Gastrosofia. Degli speaker, faranno parte, inoltre: Antonello Mineo, ingegnere gestionale, Innovation Manager, socio della società St.h Srl, specializzata in energy e project management ed infine, Bonetta Dell’Oglio, Chef palermitana di fama internazionale, fondatrice della Rivoluzione in un chicco, per la difesa e la valorizzazione dei grani autoctoni di Sicilia.

Lo svolgimento dell’evento prevede anche la presenza di una giuria, che provvederà a valutare la migliore idea progettuale; i team o i partecipanti singoli, che risulteranno vincitori, riceveranno dei premi, messi a disposizione dai partner dell’evento.

Fra i membri della giuria vi saranno: Marco Imperato, Co-Founder di Edgemony, un nuovo modello di HuB Tecnologico in Sicilia per lo sviluppo del territorio, grazie alle competenze digitali e tecnologiche, Aurora Incardona, startup advisor che si occupa principalmente di Branding e Partnership Strategiche ed è Partner di StarBoost, realtà che supporta i talenti nella creazione di startup attraverso la sua Academy dedicata alla “Company Creation”; Alessandro Grampa, Gastronomo e appassionato di tecnologia, co-founder di Hexagro Urban Farming, una startup ideatrice di un giardino modulare, per valorizzare “l’agricoltura verticale” negli spazi interni. Fra i giudici vi saranno, inoltre: Massimo Plescia Amministratore Unico SDI (Soluzioni d’Impresa), Presidente Regionale AIDP Sicilia (Associazione Italiana Direttori del Personale),  Maurizio Quarta, Amministratore Delegato di Temporary Management & Capital Advisors, fra i partner fondatori di SMW (Senior Management Worldwide), gruppo che opera a livello internazionale nel temporary management. A completare la giuria vi saranno: Luca Tettamanzi, co-fondatore nel 2008 di Helios Farm, startup innovativa di successo nel campo dell’energia rinnovabile,  e dell’hospitality; Giovanni Alberto Vacanti, Docente in Master e Scuole di Alta Formazione in ambito IT, co-founder e CEO della Software House Ecubing; ed infine, Carlos Munoz Novo, OD consultant, docente di interculturalità e decision making etico in diverse accademie di alta formazione sia in Italia che all’estero.

Il programma dell’Hackathon, inizierà nella mattina del 29 gennaio, alle 09.30, con l’avvio check in dei partecipanti. Nella mezz’ora successiva, si procederà al kick-start con i saluti istituzionali e la presentazione dell’agenda da seguire ed i mentor. Alle 10.30 verrà effettuata la presentazione delle challenge poste dalle aziende coinvolte. Dalle 11.15 alle 11.30, vi sarà un break, per poi riprendere con la Sessione Formativa sugli strumenti forniti ai team per il confronto con le aziende. A mezzogiorno si svolgerà l’assegnazione dei team alle challenge e l’avvio lavori in break out rooms (sessioni separate di un meeting su Zoom, nelle quale i partecipanti vengono suddivisi in gruppi). Alle 12.30 si procederà alla raccolta delle esigenze, direttamente dalle aziende. Dalle 13.30 alle 14.30, vi sarà un altro intervallo per il pranzo, per poi proseguire i lavori con la Sessione Formativa sugli strumenti forniti ai team, per la definizione delle project ideas. Alle 15.00 verranno avviati lavori in break out rooms, assistiti dai mentors. Alle 17.00 sarà effettuato l’Inspirational speech in plenaria, mentre alle 17.30 si ritornerà ai lavori in break out rooms, con il supporto dei mentors. La prima giornata dell’evento si concluderà dalle 19:30 fino a mezzanotte, con l’Inspirational speech in plenaria, assistita dai mentor e le break out rooms.

Nella giornata successiva del 30 gennaio, i lavori dell’hackathon event inizieranno alle 08.30, con  l’apertura delle break out rooms e la distribuzione dei partecipanti. Alle 10.00, si svolgerà la Sessione Formativa sulla preparazione della presentazione dei progetti alle aziende. Alle 10.30 si procederà ai lavori in break out rooms, assistiti dai mentors. Alle 12.30 si svolgerà l’Inspirational speech in plenaria. Dalle 13.00 fino alle 17.30 si effettueranno le  break out rooms, mentre alle 17.00 verranno presentati i lavori da parte dei team. L’Hackathon Event, infine, terminerà alle 18.30, con la chiusura definitiva dei lavori.