Gelarda e Luparello (Lega): “volontari anti assembramento per scuole, il comune di Palermo attinga da chi percepisce reddito cittadinanza”

“C’è qualcuno all’interno del Comune di Palermo che dimentica che, in città, ci sono più di 30 mila percettori di reddito di cittadinanza- dichiara il capogruppo della Lega Igor Gelarda insieme alla responsabile provinciale della Lega giovani Elisabetta Luparello. Nella attesa o nella speranza di riuscire ad utilizzarli tutti per progetti utili alla collettività si potrebbe almeno attingere da loro, per evitare gli assembramenti davanti alle scuole nel rispetto dell’ordinanza del sindaco Orlando. Forse l’assessore Marano non ha riflettuto su questa cosa. Glielo sussurriamo noi della Lega e la invitiamo a mettere a frutto questo enorme potenziale umano che resta assolutamente inattivo e inoperoso. Forse il Cesvop avrebbe potuto attingere, con questo avviso pubblico, proprio dagli elenchi di coloro che hanno il reddito di cittadinanza. Non lo ha fatto, ma si può sempre tornare indietro. Questa è la linea politica della Lega verso il reddito di cittadinanza, che deve diventare utile per rendere migliore la città. Un sostegno importante per i più bisognosi, ma anche risorse umane che devono essere assolutamente impiegate per il bene della collettività, concludono Gelarda e Luparello “